Landing Page

La landing page offre uno spazio per descrivere più nel dettaglio l’offerta o il contenuto in evidenza, fornendo quelle informazioni che aumenteranno le possibilità per l’utente di raggiungere l’obiettivo.

Che cos'è una Landing Page ?

Una landing page è, letteralmente tradotto in italiano, una “pagina di atterraggio”. Si tratta, praticamente, della pagina alla quale gli utenti arrivano appena entrati in un sito web.

Per questo motivo, capiamo bene che la landing deve attirare l’attenzione, deve essere pensata per offrire il massimo in termini di conversioni.

Una lead viene sostanzialmente registrata nel momento in cui un utente compie l’azione desiderata

L’obiettivo finale della landing è quello di massimizzare le lead.

Cosa NON è una landing page?

Una landing page non è la home page del tuo sito, così come non è qualunque altra pagina del tuo progetto online.

Si tratta di una sezione creata appositamente per canalizzare i visitatori che vengono da Google (solitamente AdWords), da Facebook o da campagne di e-mail marketing, e che si pone l’obiettivo della massimizzazione delle lead.

Perché utilizzare le Landing Page ?

Purtroppo molti fanno l'errore di non affidarsi a una landing page nelle loro campagne PayPerClick, ma anche semplicemente nella strategia di ricerca organica.

L’utente che fa una ricerca specifica, ha necessita di soddisfare un bisogno o risolvere un problema. 

Per questo motivo se si trova su un sito dove perde tempo senza trovare subito quello che vuole, lo abbandona, e tu, azienda, hai perso una grossa opportunità.

Risultato secondario, è che vengono spesi inutilmente soldi negli annunci sponsorizzati (vedi Google Ads), ma il ritorno economico in conversioni (tasso di conversione o conversion rate della landing page) non ripaga l’investimento. 

L’utente dopo aver cliccato deve essere messo nelle condizioni più semplice per completare l’acquisto o la richiesta di informazioni.

I 6 elementi di una landing page efficace

Ora che sappiamo che cos’è una landing page e perché ci serve, quali sono le caratteristiche la rendono efficace?

Titolo

Il titolo è la prima cosa che il visitatore nota quando atterra sulla landing page e, data la sua rilevanza, dovrà contenere in modo chiaro e sintetico il messaggio principale della landing e rispondere al bisogno del visitatore.

Copy

Il testo presente nella landing dovrà spiegare in maniera chiara, completa, ma pur sempre concisa, il valore e i vantaggi dell’offerta.

L'emozione fa la differenza

Una buona landing page deve essere emozionale, cioè deve creare nell'utente una sensazione di appartenenza: egli deve sentirla propria e deve essere spinto dal contenuto della pagina stessa a compiere una determinata azione.

Strumenti grafici

Scegliamo accuratamente un’immagine pertinente per dare ai visitatori un’idea tangibile del prodotto/servizio/offerta/oggetto descritto nella landing.

Una sola azione

È fondamentale che una landing abbia una e una sola azione da compiere. Non bisogna dare modo all'utente di scegliere perché lo distrae dalla sua “missione”, ovvero quella di generare la lead per noi.

Thank you page

Fornire feedback all’utente del successo di un’azione compiuta è una delle best practices base di ogni esperienza utente. Predisporre una una pagina di conferma a cui l’utente arriva dopo aver compilato la form di contatto migliora sensibilmente l’esperienza utente, invogliando il visitatore ad accogliere con maggior favore l’eventuale follow up.

Quali sono le migliori landing page in circolazione?

Secondo Unbounce, per creare la pagina di destinazione perfetta è bene studiare gli esempi meglio riusciti del proprio settore.

 Vediamole insieme.

Questa landing page è rivolta ai ristoranti che vogliono collaborare con Deliveroo.

Perché è d’ispirazione?

  • Design complessivo orientato al business: invece di foto di poke deliziosi e pizze appena sfornate, questa landing page si concentra su un video che racconta la preparazione dei piatti e le consegne. Inoltre è stata inserita una frase esplicativa per evidenziare istantaneamente ciò che i ristoranti possono guadagnare dalla collaborazione con Deliveroo.
  • Moduli online molto semplici: i moduli online possono aiutare le aziende a raccogliere informazioni importanti sui clienti. Tuttavia, se sono troppo lunghi o complicati, è probabile che vengano rimbalzati. In questo caso, Deliveroo ha incluso solo i dettagli più importanti e semplificando la compilazione del modulo, con elenchi a discesa ed etichette chiare.

La landing page di Netflix non menziona da nessuna parte in cosa consiste il servizio o il prezzo dell’abbonamento premium. Questo non sorprende affatto: Netflix è un brand conosciuto e quasi tutte le persone sono già a conoscenza di queste informazioni. Tuttavia questa pagina ha tutte le caratteristiche di una landing page perfetta: ha un design minimale ed elegante, una call-to-action chiara ed accattivante, un form di contatto semplice da compilare.

Perché è d’ispirazione?

  • Messaggio breve e conciso
  • Va contro le regole: Netflix usa il colore rosso per mettere in evidenza i pulsanti e le CTA, andando contro tutte le regole UX. Il rosso, infatti, psicologicamente rappresenta il pericolo. Ma per Netflix funziona chiaramente, ed anzi, è un modo intelligente per farsi notare, perché indica l’urgenza di compilazione del form.
  • Modulo semplice da compilare

La piattaforma di streaming audio Spotify ha creato una landing page efficace per i servizi di hosting di podcast. Mentre il loro sito web principale si concentra su un ampio messaggio – “L’ascolto è tutto” – questa landing page si rivolge nello specifico ai podcaster che cercano una piattaforma attraverso la quale condividere i loro contenuti audio.

Il netto contrasto cromatico pone l’accento sulla tipografia. Il testo indica chiaramente lo scopo della pagina ed evidenzia il principale vantaggio della piattaforma per i podcaster. C’è una tavolozza di colori distinta che differenzia questa pagina dall’app di Spotify, con il suo caratteristico colore verde. Ciò indica ai visitatori che questa landing page ha uno scopo diverso.

La pagina guida gli utenti attraverso i vantaggi di Spotify utilizzando illustrazioni digitali e una copy semplice e comprensibile. Questa combinazione vincente riflette un’atmosfera accessibile e professionale.

Infine, la pagina presenta contenuti stimolanti sotto forma di testimonianze di altri podcaster e suggerimenti su come avviare un podcast, fissare interviste per il podcast e altro. Per sigillare il tutto, la landing page si conclude con una sezione di FAQ, che mostra agli utenti che il brand è lì per rispondere a tutti i loro dubbi e domande.

Airbnb utilizza numerose landing page, ognuna appositamente studiata per un determinato target e scopo.
L’esempio rappresentato nell’immagine, mira a far diventare il visitatore un host Airbnb. Persuadere i proprietari di case ad aprire i loro spazi personali agli estranei non è un compito semplice, ma sai cosa aiuta? Mettere in evidenza il guadagno potenziale!

Perché è d’ispirazione?

  • Copy accattivante: “Diventa host Airbnb e inizia a guadagnare” leggiamo in alto alla pagina… e chi non vorrebbe poter guadagnare qualche soldo in più? Addirittura è stato inserito un calcolatore che mostra il potenziale guadagno in base all’area in cui vive l’utente, il tipo di camera che offre ed il numero di viaggiatori che è disposto ad ospitare.
  • Affronta le preoccupazioni dei potenziali host: con il contenuto garantisce che l’host avrà strumenti di fiducia e sicurezza che gli permetteranno di accettare una prenotazione solo se si sentirà a proprio agio, che ogni prenotazione sarà coperta da una protezione in caso di danni fino a 1.000.000 di dollari e che il sistema di pagamento sarà sicuro e flessibile.

Che cosa puoi imparare dalla landing page di Dropbox:

Incorpora spazi bianchi: indipendentemente dall’obiettivo, la landing page deve essere esteticamente gradevole. Lo spazio bianco si riferisce alla quantità di spazio tra i vari elementi della pagina.

L’aggiunta di spazi bianchi al layout del tuo sito web è fondamentale, in quanto consente ai tuoi contenuti di “respirare”, assicurando al contempo che i tuoi visitatori non si sentano inondati di informazioni. Dropbox ottiene questo risultato creando un design spazioso e aggiungendo presentazioni che aiutano a disperdere il contenuto.

Realizza la tua Landing page

Scegli la soluzione che più ti soddisfa. 

Contattaci

Scegli il metodo che preferisci

Invia una Mail

support@welovepress.it

Programma una chiamata

Prenota una consulenza

Chatta con Telegram

@welovepress

Inizia a dare forma al tuo progetto

Compila tutti i campi correttamente e sarai ricontatto/a dalla nostra responsabile per rispondere ad ogni tuo dubbio.

error:

Confrontare

Scan the code